fbpx

Le 5 innovazioni della Saab

La casa, di proprietà della General Motors dal 1989 al 2010, ha vissuto anni burrascosi passando dalla proprietà olandese della Spyker a quella cinese della NEVS, finché ha chiuso nel 2014. La sua storia, però, è costellata di innovazioni importanti.

La prima innovazione

Il primo modello, la Saab 92, era nel 1949 l’auto di serie più aerodinamica del mondo, con il suo Cx di 0,35. Era anche una delle poche vetture a trazione anteriore in commercio.

Saab 92

La seconda innovazione

Nel 1967, la Saab 99 introduce le barre laterali anti-intrusione all’interno delle portiere, un’innovazione pionieristica che negli anni successivi sarà seguita da un numero crescente di costruttori.

Saab 99

La terza innovazione

Nel 1978, Saab stupisce il pubblico con la presentazione, al Salone di Francoforte, della 99 in versione Turbo: con l’aggiunta del turbocompressore Garrett, il motore 2.0 acquista 30 cavalli in più. L’anno successivo, la Saab 900 pilotata da Stig Blomqvist è la prima vettura turbo a vincere un rally (il Rally di Svezia).

Saab 99 Turbo

La quarta innovazione

Con il modello 900, introdotto nel 1979, Saab introduce il filtro antipolline nell’abitacolo, un’invenzione fondamentale per la qualità della vita a bordo.

Dodici anni dopo, nel 1991, il marchio svedese brevetta il primo sistema di aria condizionata senza CFC.

Saab 900

La quinta innovazione

Nel 1996, Saab presenta il Saab Active Head Restraint: il dispositivo muove il poggiatesta in avanti se il veicolo viene tamponato, sostenendo il collo dei passeggeri. Secondo uno studio comparativo condotto dall’americano Journal of Trauma, il dispositivo è in grado di ridurre del 75% il rischio di colpi di frusta in caso di tamponamento.

Cambiomarcia.com
  • Blog Cambiomarcia.com
Cambiomarcia©
  • Cambiomarcia S.r.l.
  • Copyright ©2019
  • Via Buccari 2, Ravenna (48122)
  • P.Iva 02577110394
Social